Tu sei qui: Home Uffici e servizi Biblioteca CIC - Culture in corso

CIC - Culture in corso

Promosso da 7 biblioteche della Valle Seriana (Albino, Cene, Colzate, Gazzaniga, Leffe, Nembro e Pradalunga), dall'ass. Filo Amico di Gazzaniga e dalla coop. Interculturando (capofila), ha preso il via con il 2012 il 

 

Progetto

C.I.C.

CULTURE IN CORSO

Biblioteche della Valle Seriana per la coesione sociale e l’intercultura

 

finanziato dalla Fondazione CARIPLO (attraverso il Bando 2011 "FAVORIRE LA COESIONE SOCIALE MEDIANTE LE BIBLIOTECHE DI PUBBLICA LETTURA") e sostenuto anche dal Sistema Bibliotecario della Valle Seriana, dalla Servizi Sociosanitari Val Seriana s.r.l., dal Centro Territoriale Permanente-Educazione degli Adulti di Costa Volpino, dall'associazione A.D.I.S.I.R. e dal Consolato del Regno del Marocco in Milano.

 

Ecco una breve descrizione del progetto.

Nel panorama dei luoghi/contesti/contenitori che in Valle Seriana promuovono/accolgono occasioni di partecipazione, scambio e confronto interculturale, la biblioteca può rappresentare un soggetto emergente (a fianco di scuola, oratori, luoghi di culto...) in quanto "istituzionale", "neutro" e che affronta il tema Cultura in modo “plurale” e con la “C” maiuscola.

Per sapere se le biblioteche sono un “buon” contenitore, sono il luogo ideale per promuovere l’intercultura capace di favorire la coesione sociale tra soggetti portatori sani di bagagli culturali diversi (alcuni dei quali hanno viaggiato tanto) si promuove il presente progetto che vede 7 comuni che si affacciano sul corso del fiume Serio contribuire a tenere aperto il cantiere dei lavori per dare cittadinanza alle culture e, così, ai cittadini che le fanno vivere. CULTURE IN CORSO!!!

 

Obiettivi

  • Favorire la frequentazione della biblioteca (e delle sue numerose attività e servizi) da parte dei nuovi cittadini, utilizzando una strategia virtuosa che coinvolga come attori protagonisti (e come volontari), questa fetta di popolazione, dotata di un bagaglio culturale altro e quindi arricchente, da rendere a sua volta protagonista.
  • Ampliare l’offerta tradizionale delle biblioteche strutturando proposte che promuovano il confronto interculturale anche attraverso il coinvolgimento (anche nell’ideazione e organizzazione) dei cittadini, in particolare quelli nuovi con origini culturali altre.
  • Attraverso la valorizzazione del proprio bagaglio culturale e linguistico, favorire l’aumento dell’autostima nelle prime e seconde generazioni di immigrati, premessa indispensabile all’attivazione di processi di partecipazione sociale e cittadinanza attiva.

 

Strategie

Le molteplici azioni inserite nel presente progetto sono state raggruppate per ambiti tra loro contigui o sinergici.

A.   Attraverso le azioni di EMERSIONE-VALORIZZAZIONE si lavorerà per creare le condizioni e preparare le risorse umane necessarie per promuovere iniziative ed eventi (conferenze, proiezioni cinematografiche, laboratori linguistici, visite guidate, animazioni di fiabe per bambini) capaci di valorizzare il bagaglio culturale dei nuovi cittadini.

B.   Con le azioni di POTENZIAMENTO ci si propone di intervenire a sostegno dei bisogni comunicativi e partecipativi di nuovi e vecchi cittadini, in particolare quando si tratta di un “desiderio” (quale è, ad esempio, il recupero della lingua madre per i figli di genitori di origine maghrebina).

C.   L’aumento di attenzione e cura della biblioteca e dei bibliotecari nei confronti dei processi di coesione sociale in chiave interculturale viene supportato dalle azioni di QUALIFICAZIONE che riguarderanno l’ampliamento dello “scaffale multiculturale” e l’aggiornamento del personale bibliotecario coinvolto.

D.   Per sottolineare la dimensione della rete, che deve poter trarre giovamento dal lavorare fianco a fianco, e per mettere il più possibile sotto i riflettori di una luce positiva e virtuosa le tematiche della coesione sociale e dell’intercultura (spesso schiacciati su clichè socio-assistenziali), il progetto si arricchisce di apposite azioni di CELEBRAZIONE con occasioni di festeggiamento (il suq), di riflessione e approfondimento (il convegno), di manifestazione artistica (il concorso/festival).

 

In evidenza

- TIRA FUORI LA LINGUA concorso/festival dedicato alla lingua madre

- La bicicletta verde (31 luglio e 1 agosto 2013)

- BIBLIOTECA, SUQ DELLE CULTURE - 2^ edizione della giornata dedicata alla multiculturalità (4 giugno 2013)

- Piccolini e mamme del mondo - 6 e 20 aprile 2013

- Convegno Culture in corso 23 febbraio 2013 - Atti del convegno - Galleria di immagini

- Relazione sui risultati conseguiti nel 2012

- Libri che nutrono la fede

- Rimettiti in gioco: Un percorso per imparare a cercare un nuovo spazio nel mercato del lavoro (Versione Inglese - Versione francese)

- Incontro Casa Sicura 

- AGENTI DI COESIONE SOCIALE IN AMBITO BIBLIOTECARIO

- AGENTI DI COESIONE SOCIALE IN AMBITO BIBLIOTECARIO - corso 2013

Percorso formativo per nuovi cittadini interessati a promuovere la coesione sociale e l’intercultura

- CONVEGNO "LINGUA ITALIANA - da insegnare, apprendere, certificare"

- Corso di lingua araba (2011/2012)

- Corso di lingua araba (2012/2013)

- Insegnamento dell’italiano L2 e alfabetizzazione

- BIBLIOTECA, SUQ DELLE CULTURE - 1^ edizione della giornata dedicata alla multiculturalità che abita a ALBINO (versione in lingua francese - versione in lingua inglese)

- In equilibrio tra due culture (proposte di lettura)

- AAA Libri stranieri cercasi

Amministrazione trasparente

- ALBO PRETORIO
- PUBBLICAZIONI (delibere, ordinanze)
- BILANCI
PROTEZIONE CIVILE
Piedibus
Last Minute Sotto Casa
Portale della cultura
Città sane
Biblioteca di Albino
BIBLIOTECA DI ALBINO

SPAZIO AL LAVORO
Risorse e informazioni relative al mondo del lavoro
LA BIBLIOTECA INFORMA
Novità editoriali su welfare e servizi sociali
Sportello Unico Attività Produttive
Sportello Unico Edilizia e Attività Produttive
Piano di Governo del Territorio
Contrada di Piazzo e centro storico di Albino nei catasti storici
La contrada di Piazzo
RAGAZZI ATTIVI Progetto partecipazione e cittadinanza
Ragazzi Attivi
PIEDIBUS
Piedibus
PROGETTO ADOLESCENZA
ProgettoAdolescenza