Tu sei qui: Home Uffici e servizi Pubblica Istruzione La dote scuola

La dote scuola

CHE COSA È’?

La Regione Lombardia ha definito una nuova modalità di sostegno finanziario agli allievi che frequentano le istituzioni scolastiche statali, le istituzioni scolastiche paritarie, legalmente riconosciute e parificate, mediante la “DOTE SCUOLA”.

La Dote scuola integra in un unico strumento la pluralità dei contributi statali e regionali che fino ad oggi hanno supportato le famiglie per l’istruzione dei figli.
In particolare, per gli allievi delle scuole statali, la DOTE SCUOLA si diversifica nelle seguenti tipologie:

  1. la dote di sostegno al reddito per la permanenza nel sistemo educativo che sostituisce i contributi per l’acquisto dei libri di testo (L. 448 – art. 27) a favore degli alunni della scuola dell’obbligo e secondaria superiore nonché le borse di studio per l’adempimento all’obbligo di istruzione e per la frequenza della scuola secondaria superiore di cui alle Legge 62/2000.
  2. la dote di merito, che sostituisce il buono scuola, viene erogato agli studenti meritevoli e privi di mezzi, di cui alla Legge 31/1980.
    E’ assegnata agli studenti che hanno frequentato il terzo anno della scuola secondaria di primo grado e la scuola secondaria superiore, statale e non statale, paritaria, legalmente riconosciuta. 

Per gli allievi delle scuole paritarie, legalmente riconosciute e parificate, la DOTE SCUOLA” si diversifica nelle seguenti tipologie:

 

  1. la dote per la libertà di scelta che recupera il buono scuola nonché quale integrazione per le famiglie bisognose, le borse di studio e i contributo per l’acquisto dei libri di testo;
  2. la dote di merito che sostituisce il buono scuola, viene erogato agli studenti meritevoli e privi di mezzi, di cui alla Legge 31/1980;è assegnata agli studenti che hanno frequentato il terzo anno della scuola secondaria di primo grado e la scuola secondaria superiore, statale e non statale, paritaria, legalmente riconosciuta.
  3. la dote per disabilità con il riconoscimento, nel caso di alunno portatore di handicap certificato, di un contributo pari a € 3.000,00 a copertura delle spese connesse al personale insegnante impegnato in attività didattica di sostegno, indipendentemente dal limite di indicatore reddituale.


Gli interventi connessi alla “DOTE SCUOLA” sono qui di seguito riassunti:

1) DOTE DI SOSTEGNO AL REDDITO: un aiuto alla permanenza nel sistema d’istruzione per gli studenti meno abbienti delle scuole statali.

 

SITUAZIONE ECONOMICA 

ISEE inferiore o uguale a € 15.458,00

CONTRIBUTO 

Scuola primaria (ex sc.elementare): € 120,00 

Scuola secondaria di primo grado (ex sc.media): € 220,00 

Scuola secondaria di sec. grado (ex sc.superiore): € 320,00 

La Persona Giuridica, cui è affidato un minore, non ha l’obbligo di presentare la situazione reddituale (ISEE), accedendo direttamente alla dote in base alla scuola di frequenza. 

CONGUAGLI 

I Beneficiari della Dote Scuola che dimostrino di aver ricevuto un contributo, relativo all’a.s. 2007/2008, superiore del 10% rispetto a quello indicato nella voce “CONTRIBUTO” qui sopra riportato, potranno beneficiare di una integrazione del contributo.
La richiesta deve essere fatta inserendo nell’apposito campo della domandata di “Dote Scuola” l’importo ricevuto per l’a.s. 2007/2008.



2) DOTE DI MERITO: un riconoscimento dell’eccellenza per premiare i risultati più brillanti; riservato agli studenti che hanno conseguito la licenza media, agli studenti che hanno frequentato la classe I,II,III, IV e V della scuola secondaria superiore.

SITUAZIONE ECONOMICA

ISEE inferiore o uguale a € 20.000,00

PER GLI STUDENTI CHE HANNO CONSEGUITO LA LICENZIA DI SCUOLA MEDIA:
VALUTAZIONE: OTTIMO

CONTRIBUTO: Scuola secondaria di primo grado – (ex sc.media) – classe terza: € 1.000,00

PER GLI STUDENTI CHE HANNO FREQUENTATO LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE (CLASSI I,II,III,IV)
VALUTAZIONE: Da 7.5 a 10 decimi (o valutazione equivalente se diversamente espressa)

CONTRIBUTO: Scuola secondaria di sec.grado (ex sc.superiore) – classe I-II-III-IV: € 500,00

PER GLI STUDENTI CHE HANNO ACQUISITO IL DIPLOMA DI SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE:
VALUTAZIONE: 100 e lode

CONTRIBUTO: Scuola secondaria di sec.grado (ex sc.superiore) – classe V: € 1.000,00 (in assegno circolare)

La Persona Giuridica, cui è affidato un minore, non ha l’obbligo di presentare la situazione reddituale (ISEE), accedendo direttamente alla dote in base alla scuola di frequenza e alla valutazione ottenuta.



3) DOTE LIBERA SCELTA: un aiuto alla libertà di frequentare le scuole paritarie. 

SITUAZIONE ECONOMICA

Occorre fare riferimento ai redditi percepiti nell’anno 2006 (Modello UNICO 2007 al rigo R N1, CUD 2007 sommando il punto 1 + punto 2, Modello 730-3 del 2007 considerando il rigo 6)

Indicatore reddituale inferiore o uguale a € 8.348,74

CONTRIBUTO: 50% della previsione di spesa dichiarata (i dati di spesa d’iscrizione e di frequenza sono forniti dalla scuola ) fino ad un massimo di € 1.050,00.

Indicatore reddittuale tra € 8.348,74 e € 46.597,00

CONTRIBUTO: 25% della previsione di spesa dichiarata (i dati di spesa d’iscrizione e di frequenza sono forniti dalla scuola ) fino ad un massimo di € 1.050,00.


INTEGRAZIONE DELLA DOTE: per coloro che sono in possesso di un ISEE inferiore o uguale a € 15.458,00

CONTRIBUTO:
Scuola primaria(ex sc.elementare): integrazione di € 500,00

Scuola secondaria di primo grado(ex sc.media): integrazione di € 700,00

Scuola secondaria di sec.grado (ex sc.superiore): integrazione di € 1.000,00



TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La presentazione delle domande deve avvenire nei seguenti termini:

- dal 21 aprile 2008 al 30 giugno 2008: richiesta della Dote per sostegno al reddito, per la libertà di scelta e per merito relativo ai risultati conseguiti nell’a.s. 2006/2007.

- dall’1 al 30 settembre 2008: per eventuali modifiche della domanda già presentata ovvero per nuova richiesta della Dote per sostegno al reddito e della Dote per la libertà di scelta; i termini predetti valgono anche per la richiesta della Dote merito relativamente ai risultati conseguiti nell’a.s. 2007/2008


MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELLA DOMANDA ON-LINE


La compilazione della domanda per la Dote Scuola è esclusivamente informatizzata.
Accedere al sito di Regione Lombardia www.dote.regione.lombardia.it e seguendo le semplici istruzioni , è possibile compilare la domanda e, una volta conclusa, stampare la dichiarazione riassuntiva che sarà da consegnare:
al Comune di Albino unitamente ad una copia della carta d’identità del richiedente (se lo studente è frequentante di una scuola statale);
Ovvero alla scuola di appartenenza se privata.


ASSISTENZA ALLA COMPILAZIONE

Per coloro che non hanno un accesso internet o semplicemente hanno bisogno di assistenza, è possibile rivolgersi all’Ufficio Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Albino per la compilazione della “Dote Scuola” previo appuntamento (Entro il 23/06/2008):
telefonico ai seguenti numeri: 035/759950 / 035/759940 ;
ovvero presentandosi allo sportello nei seguenti orari:
Dal Lunedì al venerdì: dalle 9:00 alle 12:30 Lunedi-Mercoledì-Giovedì: dalle 17:00 alle 18:20


INFORMAZIONI

 

- Ufficio Cultura e Pubblica Istruzione – Dott.ssa Madornali – Tel. 035/759950 – e-mail: m.madornali@albino.it

- Ufficio Cultura e Pubblica Istruzione – Sig.ra Savoldelli Angela – Tel 035/759940 – e-mail: pubblicaistruzione@albino.it 

- Ufficio Cultura e Pubblica Istruzione – Sig.ra Carnazzi Silvia – Tel: 035/759940 – e-mail: s.carnazzi@albino.it 

Amministrazione trasparente

- ALBO PRETORIO
- PUBBLICAZIONI (delibere, ordinanze)
- BILANCI
PROTEZIONE CIVILE
Piedibus
Last Minute Sotto Casa
Portale della cultura
Città sane
Biblioteca di Albino
BIBLIOTECA DI ALBINO

SPAZIO AL LAVORO
Risorse e informazioni relative al mondo del lavoro
LA BIBLIOTECA INFORMA
Novità editoriali su welfare e servizi sociali
Sportello Unico Attività Produttive
Sportello Unico Edilizia e Attività Produttive
Piano di Governo del Territorio
Contrada di Piazzo e centro storico di Albino nei catasti storici
La contrada di Piazzo
RAGAZZI ATTIVI Progetto partecipazione e cittadinanza
Ragazzi Attivi
PIEDIBUS
Piedibus
PROGETTO ADOLESCENZA
ProgettoAdolescenza