Sistema Bibliotecario Valle Seriana

Apertura al pubblico

Mattina Pomeriggio
Lunedì 09:00 - 13:00 14:00 - 17:00
Martedì 09:00 - 13:00 14:00 - 17:00
Mercoledì ---- ----
Giovedì 09:00 - 13:00 ----
Venerdì ---- ----
Sabato ----

L'UFFICIO RICEVE SOLO SU APPUNTAMENTO

Riferimenti ufficio

Persone di riferimento

Coordinatore Alessandra Mastrangelo
Direttore Fulvia Colleoni
Presidente Patrizia Azzola

valleseriana

Il Sistema della Valle Seriana con la sua struttura attuale è stato istituito nel 2004 con Deliberazione della Regione Lombardia n.VII/17635.  Il Sistema si basa sull'adesione volontaria di Comuni uniti da una Convenzione e ha come obiettivi principali la cooperazione e la centralizzazione dei servizi al pubblico.

Aderiscono al Sistema Valle Seriana 41 biblioteche e 43 Comuni raggruppabili per aree geografiche omogenee:

  1. Ardesio, Gandellino, Gromo, Oltressenda, Piario, Valbondione, Valgoglio, Villa d’Ogna;
  2. Azzone, Castione della Presolana, Cerete, Colere, Fino del Monte, Onore, Rovetta, Schilpario, Songavazzo, Vilminore di Scalve;
  3. Clusone, Gorno, Oneta, Parre, Ponte Nossa, Premolo;
  4. Casnigo, Cazzano Sant’Andrea, Cene, Colzate, Fiorano al Serio, Gandino, Gazzaniga, Leffe, Peia, Vertova;
  5. Albino, Alzano Lombardo, Aviatico, Nembro, Pradalunga, Ranica, Selvino, Torre Boldone, Villa di Serio.

Al Sistema bibliotecario afferiscono anche la Biblioteca dell'Istituto "Romero" di Albino così come la Biblioteca del C.A.I. di Albino, inoltre presso le biblioteche di Ranica e Parre sono ospitate le raccolte documentarie provenienti dalle ex-biblioteche "speciali" della Provincia di Bergamo: CSD [Centro studi documentazione provinciale] e PRO [Biblioteca professionale di biblioteconomia].

Il Sistema Bibliotecario della Valle Seriana oltre alla gestione dei servizi centralizzati di primo livello, insieme agli altri 5 Sistemi bibliotecari con i quali costituisce la Rete Bibliotecaria bergamasca, si occupa di:

  • coordinare le attività di promozione della lettura a favore di diverse tipologie di utenza
  • contribuire alla costruzione di raccolte qualificate di documenti relativamente alle biblioteche afferenti
  • promuovere attività di information literacy rivolte all'utenza
  • coordinare gruppi di lavoro tecnici su tematiche o progetti specifici
  • condividere buone partiche e progetti con altri sistemi provinciali e regionali
  • coordinare l’attivazione di progetti tecnologia evoluta
  • misurare i servizi e realizzare statistiche d'uso
  • gestire pratiche amministrative di interesse comune per le biblioteche
  • organizzare interventi di formazione per i bibliotecari

 

torna all'inizio del contenuto